26 strategie SEO e-commerce per aiutare il tuo negozio Shopify a un livello superiore

26 strategie SEO e-commerce per aiutare il tuo negozio Shopify a un livello superiore

Potresti dire "Perché preoccuparsi della SEO per il negozio online se posso pubblicare annunci su Google, Instagram, Facebook e ottenere vendite?" Ma dovresti sapere che gli annunci a pagamento di solito sono molto costosi. Inoltre, è necessario investire in essi in modo coerente per ottenere risultati regolari e tangibili.

Al contrario, traffico organico è tecnicamente gratuito. Più lavori per ottimizzare il tuo negozio online per i motori di ricerca, più visitatori di qualità darai il benvenuto. E come i blogger scelgono strategicamente le parole chiave per i loro articoli, dovresti sceglierle per il tuo negozio online.

Forse sai che Google ha in giro 200 fattori di classificazione del sito Web. Nel post di oggi, ci concentreremo su quelli più cruciali e ti aiuteremo a familiarizzare con le migliori strategie SEO e-commerce. Ci sono 4 sezioni incentrate sulla SEO che ti aspettano:

  1. alla pagina
  2. off-page
  3. plurilingue
  4. tecnico

Inoltre, abbiamo una sezione bonus con i rivenditori di negozi online che hanno suggerimenti di ottimizzazione del motore di ricerca e-commerce di prima mano da condividere con te.

SEO on-page per eCommerce

1. Tutto inizia con la ricerca per parole chiave

Sapere cosa vendi non è abbastanza. Devi sapere quali parole digitano gli utenti su Google per trovare prodotti simili come i tuoi.

Ad esempio, potresti vendere giocattoli per neonati e bambini. Ma quando i genitori sono alla ricerca di giocattoli, usano parole più specifiche come "peluche baby Yoda", "massaggiagengive sensoriale durevole" e parole chiave più lunghe.

Quindi dovresti concentrarti su termini che:

  1. contiene 3-5 parole,
  2. avere difficoltà di classifica bassa,
  3. sono pertinenti a ciò che vendi,
  4. avere almeno 20 ricerche mensili.

Sia gli strumenti SEO gratuiti che quelli a pagamento possono fornirti i dati necessari. Google Keyword Planner e Ubersuggest possono diventare i tuoi primi assistenti a rispondere alle tue domande in merito al volume di ricerca delle parole chiave, difficoltà, ecc.

Puoi anche utilizzare i suggerimenti per il completamento automatico di Amazon e Google per vedere quali parole chiave stanno cercando gli utenti.

suggerimenti di Amazon

2. Concentrarsi sull'esperienza utente positiva

Dovresti perseguire 2 obiettivi principali: far atterrare i tuoi visitatori su più pagine sul tuo negozio online e rimanere più a lungo sul tuo sito web. È un segnale per Google che il tuo sito Web è di alta qualità e che i visitatori si divertono.

3. Arricchisci il tuo negozio online con recensioni

Quando le recensioni dell'acquirente contengono le tue parole chiave target, iniziano a supportare le tue attività di posizionamento.

Pubblicali come li ricevi senza apportare piccole modifiche. Le recensioni autentiche e inedite sono miniere d'oro per tutti i proprietari di attività indipendentemente dal settore.

4. Aggiungi parole chiave modificatore ai tag del titolo

Quando i tag del titolo dicono solo "cuffie", dicono semplicemente al visitatore cosa vendi. Ma quando aggiungi parole magnetiche come "economico", "migliore", "basso prezzo", "budget", aumenti le possibilità di essere trovato dagli utenti giusti che cercano esattamente un prodotto simile.

Uno alla ricerca di cuffie potrebbe tentare di trovare un'immagine delle cuffie. Ma chi cerca "cuffie economiche" è altamente possibile avere intenzione di acquistare.

5. Preparati per le vacanze in anticipo

Cosa hanno in comune le vacanze con la SEO? Credi molto. Immagina che il tuo negozio online si stia preparando per le vendite di Capodanno. Se inizi a utilizzare i termini delle vacanze solo il 25 dicembre, non avrai il tempo di classificare per le parole chiave desiderate. Le vacanze finiranno e aspetterai ancora di apparire sui risultati di ricerca.

Le parole chiave stagionali come "vendite di capodanno", "vendite di capodanno", "offerte di capodanno" devono essere mirate in anticipo, preferibilmente 1-2 mesi prima delle festività.

6. Il blog è la migliore tattica tra le strategie SEO e-commerce

Non tutti i negozi online gestiscono blog. Ma questo è un modo perfetto per classificare per migliaia di parole chiave e portare traffico di qualità al tuo negozio online. Ad esempio, Gearbest vende elettronica. Vedi sotto quali argomenti scrivono che potrebbero interessare i loro visitatori:

blog di gearbeast

Ricorda che ciascuna delle tue pagine dovrebbe avere come target 1, max 2 parole chiave attive. Le parole chiave che scegli come target nei post del tuo blog non devono essere uguali alle parole chiave nelle pagine dei tuoi prodotti.

7. Sfruttare le opportunità di collegamento

Sono importanti sia i collegamenti interni che quelli esterni. Se scrivi un post sul blog, dovresti collegarti ad altri tuoi articoli in modo che Google capisca che le tue pagine sono correlate. Dovresti anche collegarti ad altri siti web che scrivono sullo stesso argomento e hanno un'alta autorità di dominio.

8. Approfitta delle sezioni FAQ

Indipendentemente da ciò che vendi, gli acquirenti hanno sempre domande. Ma le sezioni FAQ sono utili non solo perché rispondono alle domande dei visitatori e aumentano la tua reputazione. Sono un ottimo modo per utilizzare le parole chiave target in modo naturale su quella particolare pagina di prodotto.

Bene, non tutte le pagine dei prodotti devono avere una sezione di domande e risposte. Puoi analizzare quali delle tue pagine sono le più importanti e concentrarti su di esse. Cerca di superare il limite di 1000 parole ma non farlo per il gusto di farlo. Non danneggiare la qualità.

SEO off-page per eCommerce

1. Acquisire backlink da siti Web credibili

La costruzione di link non è seconda a nessuno tra le strategie SEO per i siti Web di e-commerce.

Nessuno vorrebbe collegarsi alla pagina del prodotto, inoltre gratuitamente. Ma senza backlink, le tue possibilità di classifica in alto si riducono. Quindi che si fa?

I post sul blog sono quelle risorse che possono aiutarti a creare link. Se pubblichi post ben studiati, originali e interessanti, più blogger saranno disposti a collegarsi a loro. Più collegamenti pertinenti, maggiore autorità.

2. Rinuncia ai link di bassa qualità e spam

L'acquisizione di collegamenti non è sempre entusiasmante. Quando i siti Web di spamming si collegano alle tue pagine, non apportano alcun valore, ma danneggiano anche la tua reputazione. Dopo aver notato che i siti Web tossici si collegano a te, chiedi a Google di non contarli. Tutti i principali strumenti SEO ti forniscono dati sui link di spam e avvertono di quali vale la pena sbarazzarsi.

Come rinnegare collegamenti di bassa qualità? Visita Strumento Google Disavow Links e carica un file txt con URL di spam che sono stati collegati al tuo sito.

3. Fai il blog degli ospiti

Il blog degli ospiti è la pratica di pubblicare articoli su altri blog e siti Web. Ne trarrai grandi benefici perché nei tuoi articoli puoi aggiungere link al tuo negozio online. Questa è una strategia di costruzione di collegamento superiore per molti esperti di marketing in tutte le nicchie.

4. Rispondi alle richieste HARO

HARO è una piattaforma gratuita in cui i blogger inviano query su diversi argomenti. E fonti come te possono rispondere a queste domande e ottenere backlink. Quando ti registri HARO, ogni giorno ricevi email con decine di query.

domande haro

Dovresti filtrare a quali domande puoi rispondere, preparare la tua presentazione e includere informazioni su di te. Se i giornalisti adorano le tue risposte, le useranno e ricollegheranno al tuo sito web. Nell'esempio seguente, Sendle sta cercando fonti. Se hai una risposta perfetta a questa domanda, è la tua occasione per inviare un tono e ottenere un link.

SEO multilingue per eCommerce

1. Analizza il tuo traffico per paesi

Non mirerai a mercati casuali e non tradurrai il tuo sito Web in lingue casuali

Innanzitutto, vai su Google Search Console → Prestazioni → Paese. Scopri da quali Paesi ricevi costantemente traffico. Se ricevi solo poche centinaia di clic al mese da X country, non vale la pena scegliere come target la popolazione di quel Paese. Ma se stai ricevendo decine di migliaia di visitatori da X country ogni mese, quello sarebbe un mercato rilevante per iniziare il targeting.

2. Determina i tuoi mercati target

Ricevere una grande quantità di traffico da X country non è l'unico incentivo per tradurre il tuo sito web. Forse il tuo negozio di eCommerce è nuovo e lo sai: i tuoi prodotti sono molto richiesti in Francia. Dovresti tradurre prima il tuo sito Web in francese prima che le persone visitino il tuo negozio online.

Quali paesi target dipendono da dove i tuoi prodotti verranno venduti facilmente. È tuo compito fare ricerche di mercato e vedere se vale la pena rivolgersi agli utenti in X country, anche prima che siano a conoscenza del tuo negozio.

3. Esegui una nuova ricerca per parole chiave per l'e-commerce

Una parola chiave che ha 500 ricerche mensili in inglese, può contenere solo 40 ricerche, ad esempio in tedesco o in qualsiasi lingua tu decida di scegliere come target.

Quindi non tradurre solo la tua parola chiave inglese in lingua X e spera di piacere ai tuoi visitatori stranieri. Cerca e scopri come gli utenti cercano la stessa parola chiave nella loro lingua.

4. Usa domini localizzati

Dovresti utilizzare sottodomini o domini di primo livello per ogni lingua di destinazione. Ad esempio, example.com/de, de.example.com o example.de per il tedesco. Pertanto, aiuti Google a capire in quale lingua si trova il tuo sito Web, quindi Google lo mostra ai visitatori giusti.

5. Modifica i meta tag

Meta descrizioni, meta titoli e titoli di pagina sono parti essenziali del tuo SEO per un negozio di e-commerce. Quindi dovresti preoccuparti di loro dopo aver reso il tuo sito multilingue e includere le parole chiave target in quei campi.

6. Traduci i tuoi URL

Sai già che la struttura dell'URL può influire notevolmente sulla tua classifica. Se l'URL contiene le parole chiave target nella lingua di destinazione ed è conciso, hai grandi possibilità di raggiungere i punti più alti.

7. Concentrarsi sulla qualità della traduzione

Sai che anche una sola parola sbagliata può cambiare il significato dell'intera frase e comunicare il messaggio sbagliato.

Puoi assumere un traduttore madrelingua o un'agenzia e richiedere una traduzione di alta qualità. GTranslate, un'app di traduzione di Shopify, aiuta a tradurre la copia del tuo sito Web utilizzando il motore di traduzione neurale di Google.

Puoi anche ordina una traduzione professionale da GTranslate, quindi un madrelingua ti offre una traduzione ancora più accurata nella tua lingua preferita.

Inoltre, i piani a pagamento di GTranslate ti permetteranno di modificare i tuoi URL, meta parole chiave, meta descrizioni e aiutare il tuo sito web tradotto a essere indicizzato da Google. Puoi provare uno qualsiasi dei nostri piani esistenti gratuitamente per 15 giorni!

8. Utilizzare le annotazioni hreflang

Quando usi hreflang, è un segnale per Google che hai più versioni di una pagina ma in lingue diverse. In base a ciò, Google comprende quale versione del tuo sito Web mostrare ai visitatori, considerando il Paese di provenienza e la lingua che preferiscono.

SEO tecnico per e-commerce

1. Affidati alla semplice architettura del sito web

C'è una regola interessante per i siti di eCommerce, regola dei 3 clic. Significa che i visitatori devono fare clic su 3 pulsanti per raggiungere la pagina del prodotto.

Inoltre, dovresti organizzare la tua raccolta e le pagine dei prodotti. Non devi creare una nuova categoria per ogni nuovo prodotto che inizi a vendere. Avere circa 5-10 prodotti in ogni categoria non confonderà Google e aiuterà il sistema a eseguire la scansione delle pagine più facilmente.

2. Usa URL brevi

Supponiamo che il titolo del tuo post sul blog sia "Come scegliere la crema viso quotidiana giusta per la mia pelle". Contiene 11 parole, un conteggio delle parole abbastanza buono per il titolo di un articolo. Ma è un po 'lungo per essere perfetto per il tuo URL. Invece, puoi modificare il tuo URL e renderlo example.com/blog/choose-daily-face-cream.

3. Installa un certificato SSL

Google afferma ufficialmente che la sicurezza di un sito Web è un fattore di classificazione. E per rendere sicuro il tuo sito Web, devi renderlo conforme a SSL e abilitare il lucchetto sulla barra degli indirizzi. Il dominio e gli URL devono iniziare con https, non con http.

Sei un negozio online e i visitatori condividono le informazioni di pagamento con te. L'assenza di un'etichetta di sicurezza impedirà ai visitatori di fornire le loro informazioni sensibili. Quindi perderai non solo le opportunità di classifica ma anche le vendite e il denaro.

4. Esegui l'audit del sito

A volte è meglio eseguire un controllo rapido e identificare tutti gli errori sul tuo sito Web. Puoi utilizzare Google Search Console per verificare se tutto è a posto con la scansione, l'indicizzazione, ecc. È inoltre possibile utilizzare uno strumento gratuito, SEOptimer che mostrerà errori e fornirà raccomandazioni pertinenti.

5. Verifica la velocità del tuo sito Web

Anche la velocità delle pagine è un fattore fondamentale. Il tuo sito dovrebbe caricare al massimo in 3 secondi perché i visitatori sono impazienti e non hanno tempo di aspettare più a lungo.

6. Rendi il tuo sito ottimizzato per i dispositivi mobili

Google considera la compatibilità mobile come un fattore di classifica perché oltre il 50% del traffico del sito web proviene da dispositivi mobili. Assicurati che le tue immagini e la copia del sito Web siano chiaramente visibili sui dispositivi mobili e che la navigazione del sito Web sia semplicissima.

7. Utilizzare i tag canonici quando necessario

Potresti avere più URL per lo stesso prodotto a causa delle variazioni di dimensioni e colore. Oppure potresti avere contenuti simili che appaiono su diverse pagine del tuo sito web. I tag canonici ti aiutano a evitare contenuti duplicati e di conseguenza, sanzioni da parte di Google.

Sezione bonus: i rivenditori di negozi online condividono le loro migliori strategie SEO e-commerce!

acquisti online

# 1 Abir Syed

Abir Syed

Specialista in marketing digitale presso Exo Protein, Barrette proteiche e snack Cricket

"Ti darò alcune delle cose che hanno funzionato per noi e speriamo che funzionino per altri negozi di e-commerce.

  1. Abbiamo fatto una revisione completa delle nostre pagine e dei relativi tag per avere ciascuna pagina come target parole chiave diverse. Lo scopo è quello di evitare di avere due pagine in competizione per la stessa parola chiave esatta. E ti dà anche l'opportunità di utilizzare le pagine per classificare le parole chiave a coda lunga.
  2. We parole chiave più difficili mirate sulle nostre pagine di categoria. Considerando che i prodotti all'interno della categoria avrebbero come target variazioni di coda più lunghe di quella parola chiave più importante. Ciò renderebbe più semplice il posizionamento della pagina della categoria per la parola chiave più difficile.
  3. We ha utilizzato il nostro blog per pubblicare contenuti tangenziali per le nostre parole chiave target. Ci ha aiutato ad aumentare il nostro traffico e la pertinenza di determinati argomenti / parole chiave agli occhi di Google ".

# 2 Calloway Cook

Calloway Cook

Presidente a Illuminate Labs, Integratori di estratti di erbe

"Oltre a migliorare l'autorità di dominio attraverso gli sforzi SEO white hat, ci sono alcuni modi sottoutilizzati per aiutare il tuo negozio eCommerce a posizionarsi meglio.

Uno di questi è per registrarsi a Google My Business. Questa è un'opzione per qualsiasi rivenditore di e-commerce che ha anche una posizione fisica. È un segnale per Google che l'attività è legittima. Perché Google invia un codice di verifica all'indirizzo in archivio e le caselle postali non sono consentite.

Un altro modo indiretto per migliorare le classifiche di Google è per contrassegnare ogni pagina del tuo sito eCommerce con schema. Questo è un modo per strutturare valutazioni a stelle e recensioni sulla tua pagina in modo che Google le visualizzi nei risultati di ricerca.

Vi sono prove preliminari che Google privilegia i siti con schema nelle classifiche. Se Google può facilmente capire di cosa tratta la pagina, aiuta l'azienda a fornire risultati pertinenti agli utenti ".

# 3 Crystal Diaz

Crystal Diaz

Digital Marketing Supervisor presso Miglior prezzo nutrizionale, Proteine, Vitamine

"Una delle migliori strategie SEO e-commerce è avere una potente descrizione del prodotto con riferimenti, punti salienti e di facile lettura.

Se hai una descrizione informativa che può aiutare gli altri, assicurati che sia analizzabile. Ciò contribuirà a superare gli altri. Un'altra cosa è per assicurarsi che il meta titolo della pagina del prodotto e la meta descrizione siano compilati correttamente. Dopo aver inserito la descrizione, Shopify prende tutto quello che hai e lo inserisce nella meta descrizione. Quindi, per migliorare i clic, migliorare il meta titolo e la descrizione meta.

Un'altra tattica che usiamo è fare ricerca per parole chiave! Questa è la base di tutti i suggerimenti SEO per il negozio Shopify. Sai come le persone cercano prodotti simili ai tuoi. Facciamo molte ricerche per parole chiave utilizzando Google o strumenti a pagamento ".

# 4 Stuart Leung

Stuart Leung

Vicepresidente marketing presso Breazy, Mod Vaping E-Liquid, E Juice e Vape

"Link building in particolare è una strategia off-page che può aiutare le tue classifiche su Google. Se il tuo sito è collegato a un altro sito, Google ritiene che il tuo sito meriti una visita.

Vi sono altri fattori come la pertinenza del collegamento e l'autorità di dominio del sito che ospita il collegamento.

Tuttavia, se ci sono migliaia di link che puntano al tuo sito, Google lo premierà. Ricorda che Google ha delle linee guida ed è importante seguirle per evitare di danneggiare il tuo profilo di link ".

# 5 John Frigo

John Frigo

Responsabile marketing digitale presso Il mio negozio di integratori, Supplementi

"In termini di SEO, uno dei nostri punti di forza è quello scriviamo su misura tutte le nostre descrizioni. Non ci limitiamo a copiare e incollare le descrizioni dei produttori come fanno molti negozi. Questo è probabilmente il nostro aspetto più potente del SEO.

A parte questo, ottimizziamo tutte le nostre foto come per non rallentare il sito. Cerchiamo di ridurre al minimo le app (anche se è abbastanza difficile con un negozio complicato come il nostro).

Anche noi prova a fare molta creazione di contenuti tramite post di blog e social ".

Hai trovato utile il nostro post? Quali sono i tuoi migliori consigli SEO e-commerce?

Prova gratuitamente GTranslate per 15 giorni